giovedì 19 novembre 2009

Intense Uzzi VP works




Ruvida e spregiudicata. Fredda e grigia. Come il cielo gelido che incombeva sul nostro improvvisato set fotografico. Abbiamo già parlato della Intense Uzzi VP è di come sia la soluzione per chi non accetta alcun compromesso. Una bici da discesa che si usa anche in salita; mai definizione fu più stupida e perspicace al tempo stesso. In questa versione works le saldature diventano intarsi barocchi che ne scandiscono i volumi e la sperimentazione. Una bici per niente patinata, che rimanda al tornio e ad un paio di mani callose al saldatore. Percorrete con i vostri occhi queste cicatrici decorative e godete a pieno della loro plasticità. Questa immagine è oggi come il paginone centrale della vostra rivista preferita. Da staccare e appendere in garage.
Per informazioni: Intense cycles

4 commenti:

  1. ACCI..TARANTOLA CHE MI FAI VEDERE! IO PENDO DAL TRACER VERSIONE RAW WORKS..A MARZO ARRIVA ANCHE IN VERSIONE 29 ALLUCI E TU MI FAI VEDERE QUESTA MERAVILIA...TROPPO SEDUCENTI LE INTENSE SVERNICIATE...

    RispondiElimina
  2. TOT IN BULATA!!
    TURBO

    RispondiElimina
  3. MAMMA MIA STO MALE !!!!!

    RispondiElimina