martedì 28 dicembre 2010

The Rapha Festive 500

 (image courtesy of rapha.cc)
"Riding hard at Christmas is not a paradox". 
Un'idea fuori dal coro, quella che il marchio Rapha propone per questo periodo di festività. Si tratta di percorrere 500 km tra il 23 e il 30 dicembre, sfidando le condizioni meteo e le temperature proibitive del periodo. Basterà documentare autocertificando attraverso la rete le gesta e le avventure intraprese durante questi 500 gelidi chilomentri, e il gioco è fatto. Chi saprà trasmettere emozioni forti sarà il vincitore di un capo di abbigliamento del prestigioso marchio.
more info:
http://www.rapha.cc/the-rapha-festive-500
http://www.rapha.cc/the-festive-500-countdown-1


qui le imprese in atto di Fabio, che ha intrapreso la sfida e la sta documentato sul suo blog.

giovedì 23 dicembre 2010

Crisp 29 s+s custom ti

(fotografia orme.tv)
Crisp Titanium 29er convertita (con classe) per il ciclocross singlespeed.
La contaminazione è di casa.
(foto alta definzione - wallpaper)

venerdì 17 dicembre 2010

Bicycle Typogram

(image courtesy of aarline.info)
Imperdibile. Qui il pdf da scaricare e da stampare per la più pena consapevolezza dei termini tecnici.
more info: aarline.info

giovedì 16 dicembre 2010

Raggiante

(fotografia liutaio/orme.tv)
Come un bambino a volte rimango incantato nell'osservare la raggiatura delle ruote. Qualcosa di sospeso ed etereo, apparentemente fragile che in corsa diventa un vortice immaginifico.

mercoledì 15 dicembre 2010

da Orco Cicli...

(fotografia orme.tv)
Esistono situazioni capaci di riempirmi di energia. L'ultima in ordine di apparizione è stata sabato a Milano la vista da Orco cicli. Ho aperto la porta del loro laboratorio quando già calava la sera, la luce era bassa e l'atmosfera concentrata; Adriano raggiava una ruota e Mara con pennellino alla mano restaurava una bici dell'esercito svizzero sotto alla luce di una lampada. Per un attimo mi sono sentito come quello che inciampa nel filo delle casse e per distrazione interrompe il brano musicale perfetto per quel momento... Invece con mio immenso piacere, Adriano e Mara hanno iniziato a raccontarmi di loro, del laboratorio e del loro interesse per le biciclette con una passione davvero contagiosa. Adriano continuava a parlare e contemporaneamente iniziavano a sbucare calici con liquore al cioccolato. Il banco degli attrezzi che trasuda avventure, le grafiche ricercate appese ai muri, le foto di loro da piccoli con le quali fanno a gara per aggiudicarsi il primato che testimonia il più piccolo di loro in sella...
Non è assolutamente vero che il laboratorio di Orco cicli è piccolo, e che la loro è una piccola realtà. La loro passione per la bicicletta è invece grande.
more info:

martedì 14 dicembre 2010

Underground supper club at the shop

(image courtesy of velocult.com)
Inutile ribadire quanto ammiriamo questo negozio di San Diego...
Inutile dirvi quanto avremmo voluto mettere il naso in questa speciale cena per pochi eletti, dall'atmosfera davvero unica, che si è tenuta proprio nel negozio.
Inutile dirvi altro, se non di visitare qui il post del loro blog che celebra la serata
.
more info: velocult.com

Rosso

13 dicembre 2010, tra i cespugli con vista sul basso lago di Garda.

giovedì 9 dicembre 2010

Singol Cross - il libro fotografico

Un'idea folle? Può darsi. Raccogliere in un libro fotografico tutte le visioni che abbiamo raccolto e che raccoglieremo sui campi di gara del Singol Cross...
Singol Cross - il libro fotografico

giovedì 2 dicembre 2010

Mr singlespeed

(fotografia liutaio/orme.tv)
Se la canta e se la suona. Ed è un bene che lo faccia. E' il regista supremo del movimento singlespeed italiano, consacrato e seguito da una schiera di seguaci pronti a intraprendere qualsiasi avventura da lui proposta. Leader del gruppo dei los Lobos de la bassa, padre del marchio di abbigliamento Biciclista ed instancabile organizzatore di eventi. Si adopera con entusiasmo ed altruismo nella sua opera di evangelizzazione del monopignone. Lo abbiamo punzecchiato e abbiamo condiviso con lui alcuni pensieri singlespeed. Cinque domande a Stefano "Spiedo" Spedini.


orme - Cremona sta al singlespeed come la San Fernando Valley sta al porno?
spiedo - Non ci sono dubbi laggiù la crisi del cinema degli anni novanta ha messo a disposizione dei maniaci tecnici preparati, qui la mancanza di montagne spinge i maniaci ad inventare cose nuove per divertirsi in bicicletta.

orme - Singlespeed. Un nuovo pretesto per gli appassionati più incalliti o una nuova dottrina della pedalata?
spiedo - Andare a dottrina non è mai stato divertente ne una maniera per esprimere liberamente le proprie passioni, pedalare monomarcia è solo un modo come un altro per pedalare e una scusa per trovarsi al di fuori degli schemi ormai ritriti dell'agonismo. Singlespeed è una scusa per farsi una bici nuova e per divertirsi in compagnia.

orme - Campionati italiani di singlespeed, poi edizione europea, e candidatura persa per il campionato del mondo...
spiedo - Sono state tappe di un percorso che ci ha portato a conoscere tanta gente in giro per il Mondo con la stessa passione per le bici e lo stare assieme. Non vedo l'ora di andare ad un evento per chi ci troverò e perchè so che sarà divertente, gli Irlandesi come prima i Neozelandesi, gli Americani, gli Scozzesi, gli Svedesi ecc... sapranno organizzare un bellissimo evento, spero di riuscire ad andare, mi mancano i mondiali!

orme - Forcellino orrizzontale o eccentrico?
spiedo - Orizzontale tutta la vita mi danno già dell'eccentrico di mio rischierei la ridondanza.

orme - Singlespeed... alba o tramonto?
spiedo - Singlespeed fin che si vuole !

more info:
singlespeed-italy.com
los Lobos de la bassa
biciclista.it

mercoledì 1 dicembre 2010

Controversial - disturb #4

Chiunque ha nella testa la bicicletta per almeno 1 ora al giorno va annualmente alla spasmodica ricerca di questo catalogo che diventa l'abecedario con il quale costruire i propri desideri. E' per questo che siamo lieti di essere per la quarta volta consecutiva i registi della grafica di questo atteso catalogo annuale di DSB.
Controversial. Ovvero Disturb numero 4.
more info:
disturb.it
dsb-bonandrini.com