martedì 5 gennaio 2010

Ellsworth Moment

Sfoggianti di metallico intarsio. Due. Enormi ed intriganti. Il desiderio di prevalere sull'altra. Un ego smisurato che viene tenuto a bada dall'elegante collegamento in carbonio. Le preziose bielle realizzate al CNC sono per il Moment di Ellsworth come la monogriglia in un Porsche 356 B del 1961. Ovvero quel particolare che contraddistingue un mezzo, e grazie al quale diviene celebre. Tra le full suspendend che adottano il quadrilatero posteriore azionato da importanti bielle crediamo che il Moment sia il punto di arrivo di questo schema per quanto concerne funzionamento ed estetica. Certo anche funzionamento, ora possiamo dirlo grazie alla prova sul campo, che ci ha visto protagonisti in sella ad un esemplare di Moment. Abbiamo infatti avuto la possibilità di mettere alla prova la bici e nello specifico il carro posteriore che utilizza il brevetto ICT® che contraddistingue l'intera gamma Ellsworth.L'ammortizzatore montato sul telaio era un altrettanto ineccepibile Cane Creek Double Barrel. La posizione in sella, centrale e raccolta, è molto confortevole e l'angolo di sterzo di 67 gradi con forcella da 160mm sinonimo di una guida orientata al divertimento puro. La corsa posteriore è di 150mm. In salita non si avverte nessuna sensazione di dondolio o di bici che sulle rampe più impegnative tende a sedersi. La trazione è ottima e la progressione della pedalata disarmante. Durante la discesa la bici ci ha trasmesso le impressioni più forti. La bicicletta risulta agile, ha una risposta diretta e veloce ai cambi di direzione. Molto positiva la sensazione trasmessa di rigidità laterale. Se da fermi la sensazione era di una taratura troppo "dura" e legnosa che impossibilitasse la sospensione a lavorare completamente, una volta invece in movimento il sistema assorbe ogni asperità senza trasmetterne la sensazione, ed il tutto mantenendo una stabilità di guida e una risposta allo scatto incredibili. Vi ritroverete quasi a sentire la neccessità di aumentare la velocità spingendo sui pedali anche mentre attraversate i tratti più disconnessi.
A tutto questo si somma la cura dei dettagli, le vistose e ammalianti saldature e l'anodizzazione striata che rende ancora più unica questa bici. Moment di Ellsworth è e rimane da tempo un must del segmento. E le sue bielle ci hanno conquistato.
Foto alta risoluzione
Photogallery

More info: www.ellsworthbikes.com
Ellsworth in Italia è distribuita da Pro-m


4 commenti:

  1. Se ne trovasse mai uno che parla male dell' I.C.T. ®
    :-)))

    RispondiElimina
  2. Signore e Signori...... LA BICI.

    RispondiElimina
  3. Gianni! mi garba molto ma molto ma molto

    RispondiElimina
  4. Ghido : dovresti provarla :-)))

    RispondiElimina